UN AMORE CINESE… ANZI, DUE.

UN AMORE CINESE… ANZI, DUE.
Pochi giorni fà sono entrato in un negozio gestito da cinesi per acquistare un paio di infradito ed un costume da mare.
Nell’occasione ho avuto modo di conoscere la cassiera, una bellissima giovane cinese, che poi si è rivelata essere un transessuale ( vedasi la mia storia: Dalla Cina con… Amore ).
Da quel giorno non ho fatto altro che pensare a lei. Ho deciso di rivederla… Sono dell’opinione che il ferro và battuto sempre a caldo!
Mi reco così nella via dove si trova il suo negozio e mi avvicino. Riesco a vederla stando all’entrata. E’ bellissima! Tiene i suoi lunghi capelli di un nero corvino lucidissimo tutti da un lato, mettendo così in risalto il suo stupendo profilo di donna asiatica.
Prendo coraggio ed entro. Lei alza subito lo sguardo dal suo smartphone e mi regala un meraviglioso sorriso… Io mi sciolgo! Un lampo di desiderio illumina i suoi occhi a mandorla…
Ciao, le dico e lei, per tutta risposta alzandosi ed avvicinandosi mi dice: Desidero rivederti…
Comincio a sentirmi i pantaloni stretti. Mi soffermo ad osservarla un attimo. Indossa una camicetta color albicocca ed un paio di jeans attillati chiari. Una cintura alta color rosso lucido le fascia la vita, ai piedi un paio di infradito con il tacco a spillo dello stesso colore della cintura. Orecchini pendenti rossi a forma di lanterne cinesi, lacca d’egual colore sia alle unghie dei piedi che a quelle delle mani. Che dire… bellissima!
Diversi clienti intanto vengono serviti da alqune sue colleghe. Ad una di esse dice qualcosa nella sua lingua e quindi, rivolgendosi a me, chiede se gradisco accompagnarla al bar qui vicino a bere quello che desidero.
Certo! Le rispondo immediatamente, offro però io! Lei mi guarda sorridendo e non dice nulla. Sento le tempie pulsarmi mentre usciamo dal suo negozio.
Entriamo in un locale che si trova là vicino ed ordiniamo due “spritz Aperol”. Ci sediamo un attimo fuori, sotto un ombrellone quadrato, a gustarci la fresca bevanda. Non posso fare a meno diguardarla mentre si disseta. Che femminilità dirompente!
All’improvviso mi dice: Oggi si tiene in un famoso locale cittadino una serata dedicata ai balli sudamericani; ti và di accompagnarmi? Cazzo, non è il mio forte il ballo, ma non ci penso su neanche un secondo a risponderle. Certo, volentieri! Mi chiede poi: non ti dispiace se viene anche una mia amica? Adora quel genere di ballo… Certo che no, le rispondo.
Terminato di bere, ci alziamo e dopo aver saldato il conto l’accompagno nel suo negozio. A questa sera allora mi dice salutandomi. Si, a questa sera le rispondo… Dimenticavo, mi dice, ti veniamo a prendere noi se per te va bene. Certo, nessun problema. Incredibile, non solo mi organizza la serata, ma mi offre pure il passaggio in auto… Queste cinesi sono troppo forti!
All’ora e luogo stabiliti vedo una Mercedes classe S Coupè color argento con i vetri scuri fermarsi vicino. Si abbassa il finestrino lato guida e compare lei sorridente. Complimenti per l’automobile, è di mio gusto le dico sorridendo a mia volta. Grazie, sei molto gentile,mi risponde. Poi lei e la sua amica escono dall’abitacolo. Quest’ultima si presenta. Bella ragazza anche lei, molto attraente. Ha i capelli lunghi ma di color tendente al castano. Madonna mia quanto ben di Dio che mi ritrovo oggi, penso in cuor mio! Entrambe indossano un vestitino molto corto. Ai piedi scarpe tipo chanel color fuxia. Molto sexy… un trucco leggero ma molto gradevole a vedersi. Hanno le unghie delle mani e dei piedi dipinte di blu metallizzato. Tutte e due infine tengono i capelli sciolti. Sembrano sorelle… Che belle che sono!
Lei esordisce dicendomi che hanno cambiato programma per la serata odierna. Ti và di farci una semplice ma ottima pizza e poi di andare tutti a casa di lei? indicando la sua amica. Certo, perchè no! ( wow! l’ho scampata bella per quanto riguarda la serata “ballerina”, ma non potevo certo dirglielo! ).
Terminato di consumare la pizza, siamo montati tutti in auto e ci siamo recati a casa della ragazza. Bello stabile! Si vede che è gente che ha soldi, penso tra me e me.
Entriamo in ascensore che ci porta al piano desiderato. Le guardo… sono molto desiderabili… chissà se la sua a mica ha la sua stessa “sorpresa”. Qualcosa mi dice che tra poco lo saprò.
Io entro per ultimo nell’appartamento. Arredato con gusto, un mixage tra stile orientale ed occidente molto gradevole a vedersi. Famiglia danarosa, senza dubbio, a cui però il buon gusto non manca.
La padrona di casa accende l’impianto di climatizzazione. Poi prende un DVD, accende il televisore Oled da 55 pollici e lo inserisce nell’apposito lettore. Poco dopo appare una scena di sesso che coinvolge un numero imprecisato di donne e… transessuali asiatici!
O.K. penso, siamo arrivati al dunque! E’ arrivato il momento tanto atteso di scopare… Mi giro e le vedo entrambe già nude che si avvicinano con un sorriso che non lascia spazio a dubbi.
Mi rendo conto che la sua amica ha una grossa sorpresa! Non so se conoscete la pornostar ladyboy Jasmine… Beh, quelle sono le dimensioni del suo atrezzo!
Ognuna di loro mi prende per mano e senza proferir parola, con un meraviglioso sorriso sulle labbra che solo le donne asiatiche sanno fare, mi portano in un bellissimo bagno. Una vasca da idromassaggio per tre persone si stà riempendo d’acqua calda…
Mi incominciano entrambe a spogliare. Dopo pochi secondi sono come loro e come loro ho l’erezione… L’eccitazione è palpabile… Mentre la vasca si riempie, giochiamo con le nostre lingue e tocchiamo in modo sensuale il sesso di ognuno di noi. In soggiorno il DVD non smette di girare. Ora si sentono forte i mugolii di coloro che partecipano all’orgia. Sono eccitato sempre di più. L’acqua ha raggiunto il livello ottimale. Entriamo in vasca e ci sediamo senza smettere di baciarci e di toccarci. Mi incominciano ad insaponare. Poi, a loro volta si insaponano aiutandosi a vicenda… che scena… Non è un film porno questo… è pura realtà!
Poi, mi spompinano passandosi il mio cazzo di bocca in bocca senza mai mollare le mie palle che stringono a turno fortemente. Queste sono abituate a fare sesso insieme. Troppo affiatate!
Non resito più! Poco dopo aver ricevuto l’ennesimo sapiente colpo di lingua sborro… gli schizzi, abbondanti, raggiungono i loro bellissimi visi. Le loro bocche si aprono per poter raccogliere il mio seme… Che sensazione di profondo appagamento che stò provando! Poi, terminato di godere, mi inginocchio, sempre in vasca, ed afferro entrambi i loro cazzi e comincio a masturbarle. Prima con lentezza, poi sempre più velocemente. Mentre dò ad entrambe “una mano”, si baciano profondamente “alla francese” succhiando ogni tanto il capezzoli dell’altra. Alla fine sborrano quasi all’unisono con dei bei ed abbondanti getti di sperma.
Ora ci asciughiamo ed andiamo a distenderci su un grande letto matrimoniale. Io mi metto in mezzo a quelle creature. A loro volta, ognuna di loro mette un avambraccio sul mio petto. Mi baciano in continuazione… le loro lingue danzano dentro la mia bocca… stò avendo inevitabilmente un’altra l’erezione.
Bene ragazze, la serata è lunga, chi vuole essere scopata per prima?
Con questa frase ho dato l’inizio ad una notte di sesso sfrenato che non dimenticherò mai!
deleted

Bir cevap yazın

E-posta hesabınız yayımlanmayacak. Gerekli alanlar * ile işaretlenmişlerdir